Ente Morale D.L. 5 aprile 1945, n. 224

Ente Morale D.L. 5 aprile 1945, n. 224
MAIL: anpigenovapra869@gmail.com - TEL: 3463002468

BOZZANO SAVINA "RINA"
Genova 10/9/1924


Dopo l'8 settembre milita nei GAP e successivamente entra a far parte del distaccamento femminile "Alce Noli" della brigata SAP "Rizzolio", operante nelle delegazioni genovesi di Cornigliano e Sampierdarena e nella Val Polcevera. Si occupa, principalmente, di azioni di propaganda e sabotaggio, tra le quali la manomissione, in piazza Manin, di un cavo ad alta tensione. Nel giugno 1944 viene arrestata insieme ad Angela Michelini "Vera" dalle Brigate Nere e richiusa alla Casa del Fascio di Sampierdarena, ove è sottoposta a lunghi interrogatori da parte di Benedetto Franchi e Gildo Criscuolo, ben conosciuti per le loro efferatezze. Ottiene la libertà dopo otto giorni di reclusione poiché non viene trovata, a suo carico, alcune prova di attività cospirativa, né si riesce ad estorcerle alcuna informazione sull'identità dei compagnie la rete sovversiva. Trasferitasi, con dei cugini, nel ponente ligure, nell'aprile del 1945 partecipa alla liberazione di Imperia con la Brigata "Taglione". Medaglia d'argento al valor militare.

Nessun commento:

Posta un commento