Ente Morale D.L. 5 aprile 1945, n. 224

Ente Morale D.L. 5 aprile 1945, n. 224
MAIL: anpi_pra@virgilio.it - TEL: 3463002468

BAFFICO ERMANNO "MANO" o "PACIAN"
Genova 10-8-1925 / Genova 23-1-2008

Studente in economia e commercio a Genova, nel gennaio 1943 viene arruolato nella Marina militare. Dopo l'8 settembre, richiamato alle armidall RSI, si rende renitente. Dal febbraio del 1944 stabilisce contatti con gli esponenti del partito repubblicano genovese e, a luglio, entra nel Cvl. Nel gennaio 1945 fa parte della 3ª Brigata Sap "Mazzini", che aveva la funzione di garantire i collegamenti fra le formazioni di montagna e le brigate cittadine. I compiti di Baffico comportano, fra l'altro, la raccolta di informazioni e notizie sui movimenti di truppe nazifasciste, come nel caso dell'attacco effettuato dalla volante "Severino" al posto di blocco della Doria (quartiere Struppa) nel febbraio del 1945. Entra in contatto, fra gli altri, con elementi della Brigata "Matteotti" comandata da Marcello Machiavelli e con il commissario della Val Trebbia e della Val Bisagno, Giuseppe Machiavelli "Stella". Il 23 aprile partecipa all'azione effettuata a San Siro di Struppa unitamente al battaglione Matteotti, terminata con la resa del comando tedesco. Nei giorni successivi alla Liberazione presta servizio d'ordine presso la sede del Cln Liguria insediato all'hotel Bristol. Acquartierato a Ponte Carrega, il suo distaccamento dal maggio 1945 all'ottobre 1946 viene inquadrato nelle Forze armate che cooperano con le truppe del Governo militare alleato. Dal 1971 al 1975 è assessore al patrimonio nel Comune di Genova e consigliere Comunale, nelle liste del PRI, fino al 1985. Dal 1975 è membro del consiglio direttivo dell'Ilsrec.

Nessun commento:

Posta un commento