Ente Morale D.L. 5 aprile 1945, n. 224

Ente Morale D.L. 5 aprile 1945, n. 224
MAIL: anpi_pra@virgilio.it - TEL: 3463002468

Visite guidate nei luoghi della nostra Resistenza.

La sezione A.N.P.I. di Genova Pra' è a disposizione di gruppi (anche piccoli) o delle sezioni A.N.P.I. per visite guidate nei luoghi della nostra Resistenza.
I percorsi e i luoghi individuati sono tre e riguardano i tre grossi eccidi che sono stati commessi dai nazifascisti sulle nostre montagne.

1) Eccidio della Bendicta

Nell'eccidio della Benedicta cadranno 75 partigiani. Circa 400 verranno deportati verso i campi di sterminio in Germania. Altri partigini saranno fucilati a gruppi a Voltaggio, Isoverde e Masone.

Il percorso prevede un giro presso la Cascina Poggio (sede 3° distaccamento), Cascina Menta (sede 1° distaccamento), ruderi della Benedicta, luogo della fucilazione, le due fosse comuni, il Sacrario, e la Tana del Lupo (gruppo di grotte dove si erano nascosti i partigiani prima di essere catturati dai nazifascisti).
I ruderi della Benedicta oggi
Ingresso del Sacrario
Luogo della fucilazione

2) Eccidio del Turchino e Masone

Al Turchino saranno fucilati 49 partigiani.

Visita a Sacrario, al luogo della fucilazione, a Villa Bagnara e al luogo della fucilazione dei 13 martiri.
Luogo della fucilazione dei Martiri del Turchino
Vista del Sacrario del Turchino
Villa Bagnara sede del comando tedesco che ha effettuato il rastrellamento della Benedicta

Luogo della fucilazione dei 13 martiri

3) Eccidio di Olbicella

A Olbicella saranno impiccati 6 partigiani, il settimo si salverà Mario Ghiglione "Aria" di sedici anni

Luogo dell'eccidio e stele dedicata ai partigiani
Stele dedicata ai caduti della Divisione "Mingo"
La chiesa di Olbicella. Nelle sue vicinanze sono stati impiccati i partigiani.


In tutti e tre i percorsi un compagno illustrerà nei particolari i fatti che hanno portato le formazioni partigiane a pagare un così alto contributo di vite umane in nome della libertà.

In tutti e tre i percorsi è consigliabile fare dei pullman da 20 posti massimo, perchè le strade sono strette e mezzi di capienza superiore non riuscirebbero a percorrerle.
Chi fosse interessato è pregato di contattarci tramite la nostra mail: anpi_pra@virgilio.it

Nessun commento:

Posta un commento